Fiori di zucca fritti

Lavare con cura i fiori di zucca facendo attenzione che non si rompano perchè sono molto delicati. Mentre fate scaldare l’olio per fritture immergete i fiori nel latte imbevendoli abbondantemente. Passate ogni fiore nella farina bianca 00 e immergeteli con attenzione nell’olio bollente. Quando saranno croccanti posateli su un piatto coperto da abbondante carta assorbente. Noi li abbiamo gustati con i petti di pollo arrosto.

Annunci

Tradizione autunnale

A casa Gorgoglio domani riprenderanno le tradizionali cene autunnali: ad inaugurare il nuovo ciclo l’amichetta storica con il consorte. Il menù prevede brasato al vino rosso con polenta:

1 chilo di carne di manzo, buon vino rosso (noi useremo un Bonarda DOC), 1 cipolla, 1 carota, 1 costola di sedano, prezzemolo, pepe in grani, chiodi di garofano, olio e burro, farina, sale

Per la polenta:
Polenta valsugana istantanea, sale.

Questa sera triteremo cipolla, carota, sedano, prezzemolo aggiungeremo il vino alle verdure tritate,  i chiodi di garofano e il pepe.
Dopo aver lardellato la carne e averla legata la lasceremo marinare con gli ingredienti di cui sopra per 24 ore.  Sabato faremo riscaldare in una casseruola due cucchiai di olio e una  noce di burro, aggiungeremo la carne che faremo rosolare.
Nel frattempo faremo bollire il vino filtrato e lo verseremo sulla carne, saleremo il tutto e cuoceremo a fuoco lento per circa tre ore, rigirando spesso.
30 minuti prima della fine della cottura aggiungeremo una cucchiaiata di farina bianca per addensare il sugo di cottura.

Per la polenta seguiremo le istruzioni riportate sulla confezione.

Quando la carne sarà cotta la taglieremo a fette e la serviremo ben calda accompagnata dal suo sugo di cottuna e dalla polenta. Innaffieremo il tutto con un ottimo Montefalco Sagrantino DOC del 2002.

Dove si mangia in 6

Si può mangiare anche in 4! Anzi mangeremo a sazietà dal momento che le dosi del fidanzato sono sempre abbondanti. Abbiamo avuto due defezioni dell’ultimo minuto causa malanni di stagione per la cena di stasera, perciò saremo solo 4 umani e una cagnolina anzichè 6 adulti una bimba e una cagnolina. Il menù prevede:

Aperitivo della casa

Antipasti assortiti

Ravioli al salmone

Arrotolato di tacchino farcito

Patate e carotine arrosto

Torta misteriosa…nel senso che la porteranno i nostri ospiti.

Arrosto lardellato

Ingredienti:

1 kg di coppa di maiale avvolta nella pancetta

1/2 etto di lardo di colonnata

olio q.b

rosmarino, bacche miste, sale e pepe.

Tagliare in tre parti nel senso della lunghezza l’arrosto, farcire con il lardo, richiudere con uno spago per alimenti l’arrosto avvolto nella pancetta e spolverare il rosmarino. Inserire le bacche nelle fessure. Sale e pepe q.b. Ungere una teglia con olio e.v. di oliva, adagiarvi l’arrosto e cuocere per 30 minuti rigirandolo a metà cottura.

Fonduta/bourguignon

Sabato sera inviteremo qualche amico per inaugurare il nostro set per la bourguignon. Per me è una novità assoluta, ma il fidanzato mi ha spiegato che si mette dell’olio per frittura nella pentolina e quando è ben caldo si scottano i bocconcini di carne di 2 cm per lato che vanno accompagnati con le salsine e sott’aceti. Ecco alcuni esempi di salse adatte scovate clicchettando in giro:

SALSA BOSCAIOLA
Dose per 6 persone: 1 uovo e 1 tuorlo, 100 gr. di funghi sott’olio, succo di mezzo limone, 3 mis. di olio di semi, sale q.b.
SALSINA FESTOSA
Dose per 6 persone: 2 tuorli d’uovo sodo, 1 vasetto di yogurt magro, 3 cucchiai di ketchup, 1 cucchiaino di tabasco, 1 cucchiaio d’olio extravergine, 1 ciuffo di prezzemolo
SALSA FREDDA ALLE CIPOLLE
Dose per 6 persone: 1 spicchio d’aglio, alcuni aghi di rosmarino, 6 noci, succo di 1 limone; 1 spicchio piccolo di cipolla, 1 pizzico di peperoncino, 100 gr. di olio extra vergine di oliva, 30 gr. di tonno, 3 albumi sodi, 1 ciuffo di prezzemolo
SALSA STUZZICANTE
Ingredienti per 6 persone: 2 acciughe, 2 spicchi d’aglio, 1 cucchiaio di capperi, 30 gr.di pinoli, 3 tuorli sodi, 10 olive verdi snocciolate, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 cucchiaio di aceto, 100 gr.di olio extravergine di oliva, 30 gr.di pangrattato, sale q.b
SALSA PICCANTE
Dose per 8 persone: 2 grossi spicchi di aglio, 2 cipolle rosse, 30 gr. di olio extra vergine di oliva, 10 peperoncini rossi freschi, 100 gr. di salsa ketchup, sale q.b.

APDEIT: i tempi strettissimi ci hanno costretto a prendere delle salse già pronte, comunque la cena è stata un successone sicuramente da ripetere.

Polenta e bruscitt

Questo fine settimana abbiamo inaugurato la nuova stagione dei sabati culinari cucinando per gli amici questa tipica ricetta lombarda.

Ingredienti:

1 kg di carne trita mista di asino, maiale e manzo (che noi non mettiamo perchè a me non piace)

verdure per il soffritto

burro e olio

chiodi di garofano e stecche di cannella

vino rosso

Preparare il soffritto e aggiungere la carne trita, cuocere a fuoco vivace aggiungendo il vino rosso. Abbassare la fiamma e lasciar cuocere per un paio di ore la carne aggiungendo verso fine cottura le spezie.

Per la polenta istantanea: portare a bollore 2 litri di acqua, versare a pioggia il contenuto della busta ed il burro, continuare a mescolare per circa 10 minuti. Versare la polenta su un piatto di legno e tagliare con un coltello non metallico.

Castagne sotto miele

Avvertenze

  • un lavoro piuttosto lungo richiede circa un’ora di lavoro per ogni barattolo.
  • non andare a fare la manicure prima di sbucciare le castagne sarebbero soldi sprecati

Ingredienti:

4 kg di castagne appena raccolte dal fidanzato

2,5 kg di miele millefiori

1 kg di zucchero bianco

 

La prima cosa fondamentale da fare è sterilizzare i barattoli attraverso la bollitura o come abbiamo fatto noi con un giro in lavastoviglie.

  Lessare e sbucciare le castagne

 Preparare un composto con 3 dita di acqua, miele e zucchero q.b per avere un composto liquido.

  Versare il composto nel barattolo già pieno di castagne e far cuocere il tutto a bagnomaria finchè il tappo del barattolo diventa rigido.

  Conservare il barattolo in luogo fresco e asciutto per almeno due mesi prima di consumare. Il fidanzato consiglia di abbinare questa preparazione ai salumi (soprattutto il lardo). Le castagne sotto miele sarebbero perfette tra gli antipasti durante le feste; in alternativa possono essere consumate da sole come dessert.