Home » cultura » Il tè è sempre una soluzione

Il tè è sempre una soluzione

 

2347892

Precious Ramotswe, titolare della Ladies’Detective Agency N.1 a Gaborone in Botswana riceve la visita della signora Holonga, proprietaria di una catena di saloni di bellezza e inventrice del “Preparato per treccine per ragazze speciali”, che vorrebbe sapere se i  suoi pretendenti sono più interessanti al suo amore o al suo danaro. La signora Potokwane direttrice dell’orfanotrofio convince il troppo remissimo, signor JLB Matekoni, a gettarsi con il paracadute per raccogliere fondi per l’istituto. Per il meccanico eterno fidanzato di Precious i guai non sono finiti perchè accortosi di una truffa ai danni del macellaio della città si scontra con il meccanico che ne ha danneggiato la preziosa auto a togliere le castagne dal fuoco sarà come al solito una brillante intuizione della sua compagna di vita. Ho già letto molti libri di Alexander McCall Smith sia di questa serie, sia delle altre due che ha pubblicato e devo ammettere che questa volta mi sono trovata un po’ in difficoltà perchè la storia manca di mordente, è piuttosto piatta e povera di colpi di scena. Manca totalmente il giallo, l’indagine, la suspense mentre abbondano le descrizioni sulle tradizioni africane con alcune considerazioni a volte surreali e paradossali, come nel punto in cui uno dei personaggi si domanda se a New York il bestiame venga tenuto tutto a Central Park.

Questo libro rientra nella Reading challenge nella categoria: un libro scritto da un autore proveniente da un paese che non hai mai visitato.

Annunci

One thought on “Il tè è sempre una soluzione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...