Home » casa gorgoglio » Bricodeliri parte III

Bricodeliri parte III

Una premessa a questo post è d’obbligo: i mazzi di fiori mi piacciono molto, ma non sopporto assolutamente di avere piante in casa quindi quando qualche ignaro amico o conoscente ce ne regala vanno incontro a due possibili destini: vengono piantate in giardino incuranti del fatto che si tratti di piante da appartamento  sperando nella buona sorte oppure vengono donate a Terminator quando incontrano il suo gusto. Lo scorso w.e. mentre pigravamo sulle sdraio in giardino al maritissimo è venuta un’idea geniale per trovare una collocazione alle due orchidee che erano provvisoriamente collocate sul tavolo del salotto. L’ideona gli è venuta giusto in tempo visto che stavo già pensando di regalarle a Terminator al suo rientro dalle ferie insieme agli altri due alberi tropicali che ci hanno regalato per le nozze. Ci siamo dunque avventurati nel nostro bricoshop preferito dove abbiamo comperato una mensola ondulata con relativi supporti  e due cornici per i due poster che abbiamo comprato in luna di miele, ma che non avevamo ancora avuto il tempo di appendere.
Ecco il risultato finale: questo poster è stato realizzato in occasione del bicentenario della nascita di H.C. Andersen e raccoglie molti dei simboli di Copenhagen

Here is a few pictures of our bathroom with our new glass shelf and the posters: the blu one is from Copenhagen and was made for the bicentennial of the birth of H.C. Handersen

ed ora un dettagli delle orchidee, sono un po’ sofferenti nonostante lo spostamento in bagno avrebbe dovuto giovare loro dal momento che sembra abbiano bisogno di un ambiente ad alto tasso di umidità

infine nella parete opposta il poster acquistato durante la nostra visita al museo Vasa di Stoccolma dedicato ad una nave nichinga affondata accidentalmente durante il suo viaggio inaugurale:

We bought this poster in the Vasa museum and represent the viking ship sunk on its first travel thought the sea

Annunci

7 thoughts on “Bricodeliri parte III

  1. io invece amo i fiori in casa. le orchidee da me attecchiscono bene!!
    eppure casa mia non è per niente umida, sembra abbiano bisogno di tanta luce..

    Mi piace

  2. ciao Barbara ed consorte. I poster ed orchidee sono piu che ok. Comunque il posto per orchidee e’ anche ottimo, i fiori durano molto ma molto a lungo, la cura consiste nel fare il “bagno” delle piante, cioe la pianta va messo sotto l’acqua scorevolle nel lavandino, ma senza il contenitore di porcellana, si lascia che sgocciolli per bene ed di nuovo nella vaso ed rimetere al posto sulla mensola. Prepare del concime liquido in una piccolla fiaschetta ed ogni 15 – 20 giorni metti qualche goccia. Le orchidee non amano i “piedi” bagnatti, infatti si amallano.
    Forte abbraccio. Loredana.

    Mi piace

  3. Bellissime l orchidee.. peccato che il mio pollice non sia per nulla verde, io lo definirei nero per come riesco a far morire persino le piante grasse!
    Bellissimo anche il quadro del vascello, molto delicati i colori :O)
    Un raggio di sole,
    Sabrina :O)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...