Home » in cronaca » L’inferno in paradiso

L’inferno in paradiso

Alle Maldive lo stupro di una donna non è reato: una turista italiana in vacanza in quei luoghi per fare immersioni è stata violentata da un membro dell’equipaggio della barca sulla quale si trovata con altri sub. Il capitano l’ha tratta con sufficienza dicendole che probabilmente aveva fatto un brutto sogno e l’ha invitata a non sporgere denuncia, lei coraggiosamente  ha sporto denuncia a Malé dove però l’hanno informata che non c’è una legge per la violenza sulle donne quindi non procederanno. La donna ha quindi contattato il console italiano in attesa che si faccia giustizia anche per far sapere a tutte le donne quali rischi si corrono nei paesi dove c’è un’arretratezza culturale così grave.

Per discutere della violenza sulle donne mercoledì 19 dicembre, alle ore 20,30 ancora presso la Camera del Lavoro di Milano si svolgerà una assemblea di UDS 

Annunci

10 thoughts on “L’inferno in paradiso

  1. E’ pazzesco! Già qui da noi la donna deve rassegnarsi ad anni di battaglie contro tutto e tutti, ai commentini sarcastici, ai processi che durano anni…. ma sapere di non poter nemmeno dare battaglia dev’essere devastante.
    Raffa

    Mi piace

  2. assurdo………ma gli altri sub che c’erano sulla barca???? possibile che nessuno si sia accorto di niente?????
    Buona domenica
    Elena

    Mi piace

  3. Occhio a quel che è successo…sembra non sia propriamente vero…la donna ha subito delle molestie, ma non è stata stuprata…
    Detto da persone imbarcate con lei…

    Ciò non toglie che è uno schifo!

    Mi piace

  4. @lakarin: non sapevo di questa smentita, trovo sia comunque gravissimo che nel 2007 esistano nazioni in cui lo stupro non sia perseguibile.

    Mi piace

  5. Le donne subiscono continue violenze, fisiche e psicologiche, anche nei paesi “evoluti”. Purtroppo, col mio lavoro ne sento ogni giorno che chiedono aiuto, per poi rifiutare per paura o per rassegnazione, tanto anche qui, nascosta sotto una falsa giustizia, la donna è sempre non tutelata. Anzi, è colpa sua, se le accade qualcosa…..

    Mi piace

  6. @Gorgoglio: la notizia l’ho letta su un forum di subacquea, e poi era riportato un link ad un forum sulle Maldive. e c’era un commento di uno dei sub sulla barca, che sminuiva il tutto!

    Ciò non toglie che è gravissimo quel che è successo, ed ancora più grave il comportamento del comandante della nave e dell’equipaggio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...