Home » innamorati cronici » Il vuoto, il silenzio e il non luogo

Il vuoto, il silenzio e il non luogo

Questi sono i temi principali del bellissimo film scritto e diretto da Paolo Sorrentino "Le conseguenze dell’amore" che abbiamo visto ieri sera alla cinerassegna. E’ il racconto di una vita rubata e trascorsa tra alberghi, ascensori e garage. Titta di Girolamo è costretto a vivere in totale solitudine da 8 anni in un albergo in Svizzera a causa di un segreto inconfessabile. L’unico elemento che interrompe la monotona esistenza di Titta è Sofia, una cameriera dell’hotel che lo metterà di fronte appunto alle conseguenze dell’amore. Il silenzio e il non luogo sono i veri protagonisti di questa pellicola, insieme al contrasto rappresentato da una colonna sonora ad altissimo volume. In questo film a metà tra il noir e la commedia di particolare rilevanza la voce fuori campo del protagonista che a tratti sembra voler spiegare se stesso a se stesso più che essere semplicemente funzionale alla narrazione.

    

Annunci

2 thoughts on “Il vuoto, il silenzio e il non luogo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...