Home » casa gorgoglio » Qui ci vuole il RIS di Parma

Qui ci vuole il RIS di Parma

Dopo l’umido putrido e l’arrosto farcito con salsiccia, mele, prugne e castagne finito direttamente nel pattume senza passare dal via, ieri la Gorgoglio-madre ci ha rifilato un altro suo esperimento culinario: lasagne con prosciutto crudo e crespone una roba talmente urfida che anche a raccontarvela non rende l’idea. Comunque per evitare di sperimentare le gioie della vedovanza prima ancora di avere l’anello al dito le ho mangiate io evitando il supplizio al fidanzato. Risultato: pur avendole mangiate per pranzo le ho digerite solo verso le 23.00 dopo aver trangugiato un digerseltz gentilmente offerto dalla premiata ditta "Fidanzati premurosi & preoccupati". Ora la lezione l’ho imparata: anche se c’è la fame nel mondo e mi sento in colpa a buttare del cibo (anche se solo vagamente commestibile) io la roba che arriva da terminator d’ora in poi la faccio viaggiare dal frigo al sacchetto dell’umido senza soluzione di continuità.

Annunci

4 thoughts on “Qui ci vuole il RIS di Parma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...