Home » casa gorgoglio » Shopping di gruppo

Shopping di gruppo

Sabato pomeriggio i fidanzati socio-muniti e questa donnina qui con il relativo consorte sono partiti alla volta di Corso Buenos Aires, nota via dello shopping milanese , per l’acquisto di un portafogli e di un ferma anello per il pre-anello di fidanzamento che mi è diventato largo.  Dopo aver parcheggiato vicino al ristorante giapponese che ci avrebbe ospitato per la cena il gruppo vacanze Limone Piemonte percorre il chilometro  che li separa dallo shopping e si infila nel primo bar del viale per un caffé. Dopo aver guardato un po’ di vetrine senza trarre ispirazione ed essere entrati in un paio di gioiellerie sprovviste di ferma-anelli, raggiungiamo il negozio Furla dove una commessa mi mostra tre modelli di portafogli bordeaux, ma nessuno mi convince davvero e le chiedo di mostrarmene un altro che avevo adocchiato, ma che è disponibile solo in verde. Mi consulto con l’amichetta e le dico "Questo è carino ma non mi dice comprami" lei mi risponde con un profetico quanto sibillino "Non te lo dice ora ma vedrai che più tardi te lo dirà". Ripartiamo ed entriamo nell’outlet Benetton dove l’unico portafogli è di pelle rosa, il colore decisamente non mi si addice, in più è stranamente peloso…Quello che i miei ignari accompagnatori non sapevano è che il portafogli dei miei desideri esiste solo nella mia mente bacata. Mentre gli altri si scambiano sguardi sempre più terrorizzati il fidanzato ed io in testa alla fila ci dirigiamo in un anonima pelletteria dove una commessa convinta di sapere il fatto suo (tzé non sapeva ancora con chi aveva a che fare) mi rivolge la fatidica domanda "Il portafogli lo vuole nero o marrone?" ed io serafica rispondo "bordeaux". Me ne mostra tre di tonalità diverse mentre i nostri accompagnatori sono spalmati sulla parete in fondo al negozio in preda a crisi convulsive. Nessuno di questi mi convince ed usciamo da negozio dove illustro all’amichetta la mia teoria: perchè dovrei spendere 60 eurini per un portafogli della Samsonite che nemmeno finisce di piacermi quando da Furla quello verde (che tutto sommato mi piace) ne costa 64 ed è Furla? Il fidanzato capta questa nostra conversazione e senza perdersi d’animo gira sui tacchi e percorre a ritroso la strada già fatta per riportarmi al negozio Furla dove, tra scene di giubilo generali compro il portafogli verde, non senza prima aver chiesto alla commessa di mostrarmi quali altri modelli avesse in verde.

        

Fortunatamente poco dopo sono anche riuscita a trovare una fedina bombata in argento da usare come ferma-anello. La giornata si è conclusa con un’ottima e abbondante cena giapponese, una serata piacevolissima di chiacchere e risate. Perfetta la chiosa di Pandora: la cosa che preferisce del mio portafogli nuovo è il tono di bordeaux che ho scelto. Grazie a tutti!

Annunci

3 thoughts on “Shopping di gruppo

  1. le crisi convulsive sono continuate adesso leggendo il resoconto ….:)
    ma ripeto: poche volte mi sono divertita così tanto andando a fare shopping e non comprando nulla!!! eh eh eh
    a breve ci sarà anche il mio post …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...